Si informa che la Regione Toscana ha emesso il seguente avviso di criticità/ALLERTA METEO per il territorio dell'Unione di Comuni:

CODICE GIALLO per RISCHIO IDROGEOLOGICO/IDRAULICO RETICOLO MINORE dalle ore 14.00 Domenica, 10 Dicembre 2017 alle ore 23.59 Lunedì, 11 Dicembre 2017  per l'area M dell'Unione di Comuni (comuni di Rufina, Pelago, Pontassieve, San Godenzo, Londa).

CODICE GIALLO per RISCHIO VENTO in corso fino alle ore 18.00 di Domenica, 10 Dicembre 2017  per l'area A2, M e A3 dell'Unione di Comuni (comuni di Rufina, Pelago, Pontassieve, San Godenzo, Londa e Reggello). 

CODICE ARANCIONE per RISCHIO VENTO dalle ore 18.01 Domenica, 10 Dicembre 2017 alle ore 23.59 Lunedì, 11 Dicembre 2017 per l'area A2, M e A3 dell'Unione di Comuni (comuni di Rufina, Pelago, Pontassieve, San Godenzo, Londa e Reggello).

 

In altre zone della regione Toscana sono previsti codici rossi, arancioni e gialli per lo stesso tipo di rischi e anche per altri rischi. Per Informazioni di dettaglio sugli avvisi di criticità, le aree di allerta e andamento meteo consultare www.cfr.toscana.it.

Per informazioni su rischi connessi all'allerta meteo consultare http://www.regione.toscana.it/allertameteo

 

CODICI ALLERTA METEO NELLA REGIONE
Allerta Meteo Legenda: 0 verde, 1 giallo, 2 arancione, 3 rosso idraulico alto temporali nessuno idrogeologico alto
neve nessuno ghiaccio nessuno vento medio mare medio

PREVISIONI FINO ALLE 24 DI DOMANI  (FONTE www.cfr.toscana.it 10-12-2017)

oggi, domenica, un'intensa perturbazione nord atlantica si avvicina alla Toscana recando piogge diffuse e persistenti sui settori nord della regione fino almeno a tutta la giornata di domani; altrove fenomeni a carattere sparso. Deciso rinforzo dei venti meridionali con forti raffiche su tutto il territorio con mare agitato.
PIOGGIA: a partire dalla giornata di oggi, domenica, marcato peggioramento con piogge diffuse sulla Toscana settentrionale. Precipitazioni in mattinata sui settori di nord ovest in intensificazione dal pomeriggio e in estensione alle restanti aree. I fenomeni risulteranno persistenti e abbondanti sui rilievi, in particolare di Lunigiana, Garfagnana, alto pistoiese e sulle Apuane. Sul resto della regione piogge sparse dal pomeriggio, generalmente di debole intensità; i fenomeni potranno risultare a tratti moderati sui rilievi (Amiata, Casentino, Pratomagno e Val Tiberina).
Cumulati attesi: dalle 12 alle 24 di oggi: sulle aree di nord ovest (Lunigiana, Garfagnana, Apuane e alto pistoiese e pratese) medi intorno ai 50-70 mm con massimi puntuali localmente superiori ai 150 mm sui rilievi esposti al flusso. Sulle restanti aree settentrionali medi intorno ai 20-40 mm con massimi fino a 70-90 mm. Sul resto della regione cumulati medi intorno ai 10-15 mm e massimi puntuali fino a 20-30 mm (localmente fino a 40-50 mm su Casentino e Amiata). Intensità orarie massime fino a 20-30 mm/h sul nord ovest, 15-20 mm/h altrove.
nel corso della giornata di domani, Martedì, le precipitazioni tenderanno a isolarsi sui rilievi risultando comunque ancora persistenti e a tratti moderate su quelli settentrionali, cumulati attesi nelle 24 ore di domani: medi 70-90 mm su Lunigiana e Garfagnana, medi tra 40 e 70 mm sulle Apuane e le restanti zone dell'Appenino settentrionale, medi tra 10 e 30 mm su Mugello, Appennino orientale e Amiata. massimi ancora fino 150 mm sui rilievi di Lunigiana e Garfagnana con intensità oraria massime di 20 mm/h
TEMPORALI: nulla da segnalare
VENTO: dal pomeriggio di oggi, e per tutta la giornata di domani graduale ma deciso rinforzo del vento meridionale con raffiche anche superiori ai 120 km/h sui crinali appenninici e sottovento ad essi, e fino a 90-100 km/h possibili dal tardo pomeriggio e fino a tutta la giornata di domani. lunedì, su tutte le rimanente zone della regione.
MARE: Oggi, domenica, mare da molto mosso ad agitato in serata. Dalle prime ore di domani, Lunedì, ulteriore intensificazione del moto ondoso su tutti i bacini fino a mare molto agitato (oltre 4 metri a nord dell'Elba, oltre i 5 metri a sud dell'Elba e in particolare sulle coste maggiormente esposte al flusso meridionale; periodo d'onda molto lungo, fino a 10-11 secondi.
NEVE: residue nevicate fino al primo pomeriggio di oggi in Appennino a quote superiori a 500 metri, successivamente deciso rialzo della quota neve oltre 1500.
GHIACCIO: nulla da segnalare.

 

UFFICIO ASSOCIATO DI PROTEZIONE CIVILE

UNIONE DI COMUNI VALDARNO E VALDISIEVE

AREE DI ALLERTA REGIONE TOSCANA

 

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE

Criticità Arancione: Possibilità di diffusi e significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua maggiori con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento degli argini, fenomeni di erosione delle sponde, trasporto solido e divagazione dell'alveo; possibilità di occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti dei corsi d'acqua maggiori; possibili criticità connesse al transito dei deflussi nei corsi d'acqua maggiori anche in assenza di precipitazioni; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d'acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili. Anche in assenza di precipitazioni, il transito dei deflussi nei corsi d'acqua maggiori potrebbe determinare criticità significative


IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE

Criticità Rosso: Possibilità di numerosi e/o estesi fenomeni di piene fluviali dei corsi d'acqua maggiori con estesi fenomeni di inondazione anche di aree distanti dal fiume, diffusi fenomeni di erosione delle sponde, trasporto solido e divagazione dell'alveo; possibili fenomeni di tracimazione, sifonamento o rottura degli argini, sormonto dei ponti e altre opere di attraversamento nonché salti di meandro; occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti dei corsi d'acqua maggiori; possibili danni o distruzione di infrastrutture ferroviarie e stradali. Anche in assenza di precipitazioni, il transito dei deflussi nei corsi d'acqua maggiori potrebbe determinare criticità significative.


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d'acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Rosso: Possibilità di numerosi e/o estesi fenomeni di instabilità di versante, anche profonda, anche di grandi dimensioni e di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di ingenti ruscellamenti superficiali con diffusi fenomeni di trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di rilevanti innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con estesi fenomeni di inondazione e di occlusioni parziali o totali delle luci dei ponti; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio; possibili danni a edifici e centri abitati, alle attività e colture agricole, ai cantieri e agli insediamenti civili e industriali, sia vicini sia distanti dai corsi d'acqua, per allagamenti o coinvolti da frane o da colate rapide; possibili danni o distruzione di infrastrutture ferroviarie e stradali, di argini, ponti e altre opere idrauliche.


MAREGGIATE

Criticità Arancione: Sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Sono possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con interruzione della viabilità. Sono possibili danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Sono possibili prolungati ritardi o interruzione nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di pericolo per la balneazione, per la navigazione da diporto e per le attività sportive.


MAREGGIATE

Criticità Giallo: Sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale.
Sono possibili localizzati e temporanei problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con localizzate interruzioni della viabilità. Sono possibili problemi o danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Sono possibili ritardi nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di locale pericolo per la balneazione, per la navigazione da diporto e per le attività sportive.


VENTO

Criticità Arancione: Sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Sono possibili rotture di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole e cornicioni, danni alle strutture provvisorie ed in maniera isolata agli edifici, con trasporto di materiale vario.
Sono possibili problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con interruzione della viabilità. Sono possibili disagi a causa di ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi.
Sono possibili danneggiamenti alle reti aeree di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con interruzioni dei servizi.


VENTO

Criticità Giallo: Sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale.
Sono possibili isolate rotture di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole e cornicioni, localizzati danni alle strutture provvisorie, con trasporto di materiale vario.
Sono possibili localizzati problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con temporanee interruzioni della viabilità. Sono possibili occasionali disagi dovuti a ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi.
Sono possibili occasionali problemi alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con temporanee interruzioni dei servizi.

 

 

Allerta in Corso

Nel Territorio dell'Unione Stato di Vigilanza

CODICE ALLERTA REGIONE TOSCANA

Meteo

Aree di Emergenza

   

Contatti

 UNIONE DI COMUNI VALDARNO E VALDISIEVE 
SERVIZIO ASSOCIATO DI PROTEZIONE CIVILE

Via Duca Della Vittoria 180 (Stazione FS) 50068 Rufina (FI)
Tel. 055 8399608 
Fax 055 8397245
protezionecivile@uc-valdarnoevaldisieve.fi.it
posta elettronica certificata:
uc-valdarnoevaldisieve@ postacert.toscana.it
oppure
 ucvv-protezionecivile@ postacert.toscana.it

APP x Smartphone

Applicazione per informazioni ai cittadini

Leggi la notizia

Io Non Rischio

Login